Ente di formazione accreditato dalla regione Abruzzo

Il Codice Etico dell’Ente di Formazione Best Ideas definisce i principi etici rilevanti e le norme comportamentali ai fini della prevenzione dei reati ex D. Lgs. 231/2001 e contiene, nello specifico, l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità nei confronti di dipendenti, collaboratori, fornitori, clienti, utenti pubblici e privati e, più in generale, nei confronti del contesto sociale ed economico di riferimento.

Le suddette figure, nello specifico, hanno l’obbligo di:

  • Astenersi da comportamenti contrari a tali norme, principi e regolamenti;
  • Rivolgersi ai propri referenti e all’Organismo di Vigilanza per chiedere chiarimenti in merito alla loro applicazione;
  • Riferire all’Organismo di Vigilanza, con tempestività, possibili casi o richieste di violazione del Codice Etico;
  • Collaborare, se richiesto, nella verifica di eventuali violazioni;
  • Informare adeguatamente ogni terza parte circa l’esistenza del Codice Etico e gli impegni ed obblighi imposti dallo stesso ai soggetti esterni.

Principi etici di riferimento

FORMAZIONE E CRESCITA PROFESSIONALE

BEST IDEAS FORMAZIONE  accoglie ogni individuo nella sua globalità,. in qualunque condizione lavorativa, contribuendo alla sua crescita e formazione professionale e personale, promuovendo e sostenendo il diritto di ogni soggetto all’educazione ed alla formazione, nel rispetto della propria identità e cultura, al fine di far acquisire all’individuo una valenza sociale grazie alla propria professionalità.

QUALITÀ DELLA FORMAZIONE

BEST IDEAS FORMAZIONE  assicura agli utenti una formazione professionale per competenze con i referenziali dei profili professionali di alto livello qualitativo; promuove e applica i principi di garanzia della qualità nell’istruzione e nella formazione, in sintonia con i bisogni del territorio con l’esigenza di integrarsi con tutto il sistema economico, politico e sociale; attua una programmazione educativo-didattica rispettosa della libertà d’insegnamento promuovendo la formazione dell’allievo tramite l’apprendimento formale, non formale ed informale.

CONFORMITÀ AI PROGRAMMI

La didattica risponde ai programmi regionali,  in linea con le disposizioni legislative in materia; essa è finalizzata allo sviluppo personale, relazionale e cognitivo armonico ed equilibrato degli allievi.

Gli elementi che ritiene portanti per ottenere tale risultato sono:

  1. Coerenza delle scelte didattiche con il Progetto Educativo;
  2. Condivisione delle scelte didattiche da parte degli attori;
  3. Clima costruttivo tra docenti ed allievi basato sull’ascolto-confronto;
  4. Attenzione alle persone da parte di tutto il personale;
  5. Consapevolezza dell’esigenza di una severa ricerca di sintonia tra:
  • Responsabili della gestione di BEST IDEAS FORMAZIONE  , cui spetta comprendere e interpretare i segni e le tendenze dei tempi e le mutevoli esigenze ed attese delle imprese, dei lavoratori, delle famiglie e degli allievi.
  • Stake holders rappresentativi del tessuto sociale, economico e lavorativo del contesto territoriale di riferimento.
  • Docenti e Consulenti, anima operativa di BEST IDEAS FORMAZIONE  , interpreti e traduttori degli obiettivi da perseguire, strumenti efficaci, competenti ed esemplari.
  • Allievi, destinatari e lavoratori, figure chiave per BEST IDEAS FORMAZIONE  , ai quali è proposto un percorso formativo il cui scopo prevede l’acquisizione di competenze e di autonomia, condizioni necessarie per l’esercizio della propria professionalità.

LEALTÀ, AUTONOMIA E INTEGRITA’ MORALE  

Nei rapporti con gli stakeholder (scelta dei clienti, rapporti con gli enti partecipanti, gestione del personale e organizzazione del lavoro, selezione e gestione dei fornitori, rapporti con le istituzioni) BEST IDEAS FORMAZIONE  evita ogni discriminazione in base all’età, al sesso, alla sessualità, allo stato di salute, alla razza, alla nazionalità, alle opinioni politiche ed alle credenze religiose dei suoi interlocutori. Si impegna ad agire in modo corretto e trasparente, evitando informazioni ingannevoli e comportamenti tali da trarre vantaggio da situazioni di debolezza o di non conoscenza, agendo secondo diligenza e buona fede, rispettando gli impegni assunti. A tal fine,  i dipendenti e i collaboratori di sono tenuti a dare informazioni complete, trasparenti, comprensibili e accurate agli utenti/clienti, in modo tale che questi siano consapevoli delle caratteristiche e delle finalità dei servizi. L’Ente si impegna a competere sul mercato secondo principi di equa e libera concorrenza e trasparenza, mantenendo rapporti corretti con le istituzioni pubbliche, governative ed amministrative, con la cittadinanza e con i soggetti terzi.

CORRETTEZZA IN CASO DI POTENZIALI CONFLITTI DI INTERESSE

Nell’esercizio di ogni attività devono sempre essere evitate situazioni, anche solo potenziali, di conflitto di interesse, ossia situazioni in cui un Dipendente, un Consulente, un Collaboratore Esterno o un Partner persegua un interesse diverso da quello dell’ ENTE o tragga personale vantaggio da opportunità d’affari nell’espletamento del proprio incarico.

LEGALITÀ

BEST IDEAS FORMAZIONE  si impegna a rispettare tutte le norme, le leggi, le direttive ed i regolamenti nazionali ed internazionali e tutte le prassi generalmente riconosciute, inoltre ispira le proprie decisioni ed i propri comportamenti alla cura dell’interesse pubblico affidatogli. L’Ente rifiuta ogni forma di lavoro coatto, o svolto da minori, e non tollera violazioni dei diritti umani. Nella gestione dei rapporti contrattuali che implicano l’instaurarsi di relazioni gerarchiche, l’Ente si impegna a fare in modo che l’autorità sia esercitata con equità e correttezza e che sia evitata ogni forma di abuso.

AMBIENTE, SALUTE E SICUREZZA

BEST IDEAS FORMAZIONE  si impegna al rispetto dell’ambiente e alla prevenzione e protezione dei rischi per la Salute e Sicurezza degli allievi e del personale. In particolare nell’utilizzo di materiali per le attività pratiche, utilizza solo prodotti in linea con le normative previste e li smaltisce secondo i regolamenti vigenti, assicura l’incolumità degli allievi durante le attività pratiche, garantisce le condizioni ambientali di igiene e sicurezza.

TUTELA DELLA PRIVACY

Nel trattamento dei dati personali del proprio personale, l’Ente si attiene alle disposizioni contenute nel Dlgs 196/2003. Alle persone viene consegnata un’informativa sulla tutela dei dati personali che individua: finalità e modalità del trattamento, eventuali soggetti ai quali i dati vengono comunicati, nonché informazioni necessarie all’esercizio del diritto di accesso di cui all’articolo 13 del Dlgs 196/2003. Nei casi in cui la normativa lo esiga, alle persone viene chiesto il consenso, al trattamento dei loro dati personali. E’ esclusa qualsiasi indagine sulle idee, le preferenze, i gusti personali e, in generale, la vita privata dei dipendenti e dei collaboratori. Potranno essere adottati strumenti di controllo sull’utilizzo dei mezzi e strumenti aziendali, nel rispetto della normativa vigente.

RAPPORTI CON LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Con il termine Pubblica Amministrazione si intende qualsiasi persona, soggetto, interlocutore qualificabile come pubblico ufficiale o incaricato di pubblico servizio, che operi per conto della Pubblica Amministrazione, centrale o periferica, o di autorità pubbliche di vigilanza, autorità indipendenti, istituzioni comunitarie, nonché di soggetti privati concessionari di un pubblico servizio, compresi pertanto i soggetti valutatori.  I rapporti con il sistema pubblico risulta particolarmente rilevante nell’ambito della tipologia dell’attività dell’Ente che intende condurre rapporti con la Pubblica Amministrazione con la massima trasparenza ed eticità di comportamento. Il personale deve astenersi da qualsiasi comportamento che possa ledere l’imparzialità e l’autonomia di giudizio della Pubblica Amministrazione. Particolari cautele devono essere osservate nelle operazione relative a eventuali procedure di bandi, gara, contratti, autorizzazioni, concessioni, licenze, richieste di finanziamenti di provenienza pubblica. Nel caso in cui l’Ente abbia la necessità di avvalersi di prestazioni professionali di dipendenti della Pubblica Amministrazione, in qualità di consulenti o per distacco, deve essere rispettata la normativa vigente. Nessuna persona dell’Ente può elargire denaro, oppure offrire vantaggi economici o altre tipologie di benefici a soggetti della Pubblica Amministrazione, allo scopo di ottenere incarichi o altri vantaggi, personali o per  l’Ente. Non è ammessa alcuna forma di regalo che possa essere interpretata come eccedente le normali pratiche commerciali o di cortesia, o comunque rivolta ad acquisire trattamenti di favore nella conduzione di qualsiasi attività collegabile all’Ente: in particolare, è vietata qualsiasi forma di regalo a funzionari pubblici, o a loro familiari, che possa influenzarne l’indipendenza di giudizio allo scopo di ottenere trattamenti più favorevoli o prestazioni indebite o vantaggi di vario genere. Qualora una persona dell’Ente riceva, da parte di un componente della Pubblica Amministrazione, richieste esplicite o implicite di benefici, fatto salvo il caso di omaggi di uso commerciale e di modesto valore, ne informa immediatamente il proprio superiore gerarchico o il soggetto cui sia tenuto a riferire, per l’adozione delle opportune iniziative.

Best Ideas S.r.l. - Ente di Formazione Accreditato  dalla Regione Abruzzo



O.D.F. accreditato dalla Regione Abruzzo a norma del D.M. n° 166/2001 e delle Deliberazioni G.R.  [...]


 Carta della qualità 



E' PREVISTO UN CONTRIBUTO FINO AL 70% RISERVATO AI COLLABORATORI DELLE AZIENDE CHE ADERISCONO AL FONDO PROFESSIONI [...]


Altri accreditamenti:






Articoli precedenti suddivisi per mese: